Intervista

Benvenuto in CrediFamiglia – Intervista a Paolo Campisi

Per la rubrica “Benvenuto in CrediFamiglia” abbiamo intervistato un nuovo consulente del Paolo Campisi.
Paolo è entrato a far parte del Gruppo Banca IFIS attraverso CrediFamiglia School, un percorso di formazione mirato a formare al meglio i futuri Consulenti del Credito.

1) Parlaci del tuo percorso professionale prima di conoscere CrediFamiglia.

Ho iniziato il mio percorso professionale come figura commerciale; da qualche anno lavoro nel settore del recupero crediti.

2) Ti saresti mai immaginato nel ruolo che ricopri oggi?

Ho sempre desiderato di far parte di una struttura solida come Banca IFIS e nella rete di CrediFamiglia ho da subito trovato un ambiente stimolante, che sono sicuro, mi farà crescere umanamente e professionalmente.

3) Quali sono gli aspetti che ti hanno portato a voler lavorare nel team di CrediFamiglia?

La formazione è senza dubbio l’aspetto che mi ha colpito di più, non sono molte le aziende disposte ad investire sulle risorse ancor prima di iniziare il percorso lavorativo, la CrediFamiglia School da questo punto di vista, rappresenta senza alcun dubbio, il giusto modo per iniziare.

4) Che tipo di approccio adotterai per aiutare persone e famiglie con le quali ti interfaccerai tutti i giorni?

Ho sempre avuto un approccio empatico con le persone che ho visitato in questi anni, perché sono convinto che le difficoltà possano capitare a chiunque, soprattutto in questo periodo di crisi che ormai si trascina da qualche tempo, ma la dignità della persona va sempre messa al primo posto. Solo con il giusto approccio posso permettere al cliente di aprirsi per poi trovare insieme soluzioni sostenibili.

5) Conosciamoci meglio, nel tempo libero quali sono i tuoi hobby?

Sono un appassionato di calcio e insieme a tanti amici mi diletto nei campionati amatoriali, ma anche la musica mi accompagna sin dalla mia adolescenza. Ho la fortuna inoltre di avere una splendida famiglia a cui dedicare parte del mio tempo libero.

6) Obiettivi e propositi per il 2018?

Credo di essere partito con il piede giusto; il mio primo obbiettivo è quello di dare continuità a questo buon inizio, ma sono molto ambizioso, pretendo tanto da me stesso, ed in un ambiente meritocratico come il nostro, le sfide e gli stimoli certamente non mancheranno.

Iscriviti alla newsletter

Ai sensi del D.Lgs.196/2003, dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy. I dati forniti saranno trattati esclusivamente per adempiere alla tua richiesta.