Famiglia

Bonus condizionatori 2018: cos’è, come funziona e come ottenerlo

Bonus condizionatori 2018

Nella legge di Stabilità sono state approvate nuove misure detrattive per le famiglie italiane, tra cui il Bonus condizionatori 2018.

I condizionatori non vengono utilizzati esclusivamente nel periodo estivo, ma sempre più spesso vengono impiegati nei mesi invernali attraverso le poppe di calore, come riscaldamento. Proprio per soddisfare questa richiesta maggiore e per venire incontro alla spesa delle famiglie, la legge di bilancio ha applicato nuove detrazioni e agevolazioni.

COS’É IL BONUS CONDIZIONATORI 2018

Esso è una detrazione IRPEF che gli acquirenti posso richiedere e usufruire sotto valide condizioni. Il bonus condizionatori 2018 riguarda principalmente il miglioramento dell’efficienza energetica dell’appartamento o dell’immobile.

Conosciuto anche come Ecobonus, questa detrazione consente alle persone di detrarre dal costo una percentuale che varia dal 50 al 65%, a seconda della tipologia della classe energetica del nuovo impianto acquistato e del miglioramento dell’efficienza energetica apportata all’immobile.

COME USUFRUIRE DEL BONUS CONDIZIONATORI 2018

Per usufruire della detrazione è importante conservare le fatture di vendita dell’impianto e accorparle alle spese da detrarre nella dichiarazione dei redditi 2018 che verrà presentata nel 2019. Oltre a queste deve essere documentato l’avvenuto pagamento della fattura, tramite bonifico bancario o postale, dove sia presente nella causale il codice fiscale dell’acquirente, la partita IVA e l’intestazione del rivenditore dell’impianto acquistato.

Si richiede la tracciabilità del pagamento proprio per usufruire del bonus e farlo diventare una spesa detraibile per la dichiarazione dei redditi; inoltre deve essere attestata la motivazione di questo acquisto che deve riguardare il rinnovo di vecchi impianti o una ristrutturazione edile.

Se il cliente usufruisce del credito a consumo, attraverso carta di credito o bancomat, deve presentare al CAF o al commercialista l’intera documentazione del prestito richiesto.

TIPOLOGIA DI DETRAZIONE PER L’ECOBONUS

Il bonus condizionatori 2018 è applicabile in varie percentuali, a seconda della tipologia di acquisto:

  • Una percentuale del 50% sul costo sostenuto se l’acquisto dell’impianto riguarda una ristrutturazione edile, sia che riguardi l’abitazione sia che riguardi l’immobile in cui l’azienda svolge la propria attività;
  • Una percentuale del 50% e una spesa massima detraibile di 96.000 euro, se la ristrutturazione edile prevede l’acquisto di condizionatori con pompa di calore;
  • Una percentuale superiore che arriva fino al 65% se l’acquisto è finalizzato alla sostituzione di vecchi impianti e riguardi condizionatori a risparmio energetico (qui il massimo detraibile arriva a 46.154 euro).

Inoltre chi acquista un nuovo impianto di condizionamento può usufruire dell’IVA agevolata al 10% anziché quella normale del 22%.

É quindi un’importante soluzione che va ad aggiungersi ad altri Ecobonus stabiliti nella nuova legge di bilancio, come la detrazione nell’acquisto di finestre e infissi nuovi, o di schermature solari e caldaie a condensazione di classe A, che le famiglie italiane possono usufruire nella dichiarazione dei redditi del 2018.

Iscriviti alla newsletter

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE ) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da IFIS NPL S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.