Famiglia

Bonus Inps per la famiglia: quali e quanti sono?

Per la famiglie in difficoltà economica, lo Stato italiano ha previsto una serie di bonus e sgravi fiscali. Quante tipologie di bonus famiglia esistono e che requisiti sono necessari per ottenerli? 

I bonus fiscali destinati alle famiglie vengono erogati direttamente dall’Inps a fronte di determinate situazioni che coinvolgono la famiglia, come ad esempio la nascita di un bambino o lo stato di disoccupazione. Ecco quali sono le tipologie di bonus erogate in favore della famiglia e come si può fare per ottenerle:

Il bonus bebé Inps:

Questo tipo di bonus viene emesso direttamente dall’Inps per ogni figlio nato o anche adottato nel periodo compreso tra il primo gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017, ma bisogna ricordare che viene erogato a chi si trova anche in una determinata situazione economica.

Per ottenere il bonus, infatti, è obbligatorio essere in possesso di un Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) in corso di validità e non superiore alla somma di 25.000 euro annui. L’Isee deve essere richiesto e presentato su base famigliare, ovvero deve fare riferimento al nucleo famigliare del richiedente. In poche parole se il bonus viene richiesto da entrambi i genitori del minore, l’Isee deve essere calcolato sommando i redditi di entrambi i genitori.

Richiedere l’Isee presso un patronato abilitato è molto semplice e, sul sito stesso dell’Inps, è possibile trovare un simulatore/calcolatore online.

Il bonus, una volta attivato e richiesto, potrà essere erogato sin dalla nascita del figlio e fino al suo terzo anno di vita oppure, nel caso in cui il minore venga adottato, dal primo anno di ingresso del figlio adottivo in famiglia e sino al terzo anno dal suo ingresso nel nucleo famigliare.

In linea di massima, a seconda dell’indicatore Isee, gli importi del bonus che possono essere corrisposti sono:

  • 1920 euro (160 euro al mese per 12 mesi) se l’Isee del richiedente non è superiore a 7mila euro annui;
  • 960 euro (80 euro al mese per 12 mesi) laddove l’Isee sia superiore a 7mila euro annui, ma sempre inferiore a 25mila euro.

Fare domanda per il bonus bebè è possibile anche online, direttamente dal sito dell’Inps, oppure presso un patronato richiedendo assistenza.

Voucher baby-sitting e asilo nido

Oltre al bonus bebè, è previsto per i genitori anche un bonus specifico per l’asilo nido o il servizio di baby-sitting. Questa iniziativa è già stata effettuata per il triennio 2013-2015, ampliata anche nel 2016 e prevista anche per il 2017.

Per i genitori che intendono iscrivere il proprio figlio all’asilo nido, è previsto un buono di mille euro che spetta a tutte le famiglie che hanno all’interno del loro nucleo famigliare dei minori nati a partire dal primo gennaio 2016 (fino al compimento del terzo anno di età del bambino/a).

Al contrario di quanto succede per il bonus bebè, non c’è bisogno di rispettare alcun limite di reddito.

Per tutte le mamme lavoratrici che rientrano a lavoro subito dopo i cinque mesi di maternità, invece, è previsto un altro tipo di bonus – denominato voucher baby-sitting o asilo nido – pari a 600 euro al mese con cui poter pagare l’asilo nido o la baby sitter per sei mesi (se si tratta di mamme che hanno un lavoro come dipendente) o di tre mesi (se invece si tratta di mamme libere professioniste o lavoratrici autonome).

Novità 2017: il bonus mamma domani

Il bonus mamma domani è una terza tipologia di aiuto economico ed anche una novità del 2017. Si tratta di una somma di 800 euro erogata sempre dall’Inps e che può essere richiesta dalle future mamme a partire dal settimo mese di gravidanza.

Per il momento, non è stato dichiarato o espresso un tetto massimo di reddito entro cui rientrare per ottenere tale bonus poiché si dovranno attendere le novità da parte dell’Inps. Ad ogni modo, tale bonus viene erogato in unica soluzione e non concorre alla composizione del reddito complessivo.

Iscriviti alla newsletter

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE ) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da IFIS NPL S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.