Come pagare i debiti in caso di sovraindebitamento?

Cos’è il sovraindebitamento? È una situazione economica attinente soprattutto al consumatore debitore che, per colpa della perdita del lavoro o cessazione del lavoro stesso, non riesce più a pagare gli impegni presi in precedenza, come ad esempio le rate del mutuo o del finanziamento.

In questa situazione di sovraindebitamento il consumatore decide, pur di riuscire a pagare, di abbassare il proprio standard di vita qualitativo sino ad un limite che non viene ritenuto più accettabile.

Il legislatore italiano è quindi intervenuto con la legge 3 del 2012, la cosiddetta crisi di sovraindebitamento: grazie a questa nuova opportunità, il debitore consumatore ha la possibilità di porre rimedio al pagamento di tutti i suoi debiti precedentemente assunti grazie al piano del consumatore o alla liquidazione dell’attivo.

Nel primo caso il consumatore stabilirà, insieme e di intesa con i creditori, delle piccole rate che dovrà pagare in modo da arrivare al totale pagamento di tutti i suoi debiti.

Nella seconda ipotesi invece il consumatore sa che non ha possibilità di pagare delle piccole rate mensili, decide quindi di vendere quelli che sono i suoi beni mobili o immobili per pagare tutti i debiti che aveva contratto.

Questa nuova procedura permetterà al debitore consumatore di poter avere nuovamente accesso al credito e poter fare di nuovo fronte alle proprie esigenze.