Prestiti

Tornano finalmente a salire i prestiti | Credito

prestitiArrivano i primi segnali positivi nel mondo del credito. Dopo un periodo di forte crisi nelle erogazioni di denaro alle famiglie italiane, il credito al consumo torna a crescere. Lo segnala l’Osservatorio di Assofin che evidenzia il dato positivo: +0,6% di prestiti erogati nei primi otto mesi del 2014.

Non sono dati clamorosi, ma l’inversione di tendenza è evidente e questo potrebbe avere ricadute positive innescando un meccanismo virtuoso che rafforzerebbe la ripresa. Più evidente la crescita nel numero di operazioni che salgono a 103 milioni, con un aumento del +5,7% sempre e nello stesso periodo.

Analizzando l’ammontare erogato, siamo comunque ancora ben distanti dai numeri pre-crisi. Tra gennaio e agosto il valore delle erogazioni è stato pari a 30,67 miliardi di euro, con una previsione per fine anno che non supererà i 45 miliardi di euro. Nel 2008 il valore era pari 60,6 miliardi di euro, dato che mostra uno scostamento ancora profondo.

Assofin però rileva una flessione negativa per quanto riguarda i prestiti personali, arretrati dell‘1,9% con un valore di 10,3 miliardi di euro. I prestiti finalizzati invece segnano un andamento positivo, salendo dell‘1,8% a 8,8 miliardi di euro, trainati dai prestiti per l’acquisto dell’auto (+6,3%). Continua a crescere anche l’utilizzo di carte rateali (+4,3%) mentre arretra l’utilizzo della cessione del quinto la quale presenta un valore medio di € 16.300. Importo medio inferiore per prestiti personali e finalizzati: € 11.300 euro.

Le notizie positive che arrivano dal mondo del credito al consumo seguono l’andamento positivo evidenziato dal mercato dei mutui tra gennaio e luglio 2014. Le erogazioni infatti sono aumentate del 29,2% secondo quanto riportato da ABI, nonostante un tasso di interesse ancora molto alto rispetto all’Eurozona.

La ripartenza del mondo del credito alle famiglie è uno dei driver fondamentali per l’uscita della crisi economica; CrediFamiglia raccomanda comunque una gestione sostenibile ed equilibrata dei propri debiti, ponderando al meglio entrate e uscite future del proprio bilancio familiare.

Foto CC di Tax Credits da Flickr

Iscriviti alla newsletter

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE ) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da IFIS NPL S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.