Debiti

Eredità e debiti: gli erediti pagano anche gli interessi.

Nella sfortunata eventualità di trovarsi a dover ereditare dei debiti è bene sapere che, nell’ammontare totale della somma dovuta, verranno calcolati anche gli interessi dovuti al debito.

Infatti: i debiti lasciati da un parente continuano a produrre essi stessi dei debiti che rimango a carico degli eredi

Nonostante quello che si possa essere portati a pensare, la morte di un parente o di un famigliare non blocca il corso degli interessi dovuti ad un debito. Gli eredi, nel caso in cui decidano di non rinunciare all’eredità e quindi di non doversi fare carico né della eventuale somma debitoria dovuta né degli interessi maturati, si trovano quindi a dover pagare anche gli interessi insieme al capitale debitorio, in proporzione alla quota ereditata.

A chiarire questa situazione ci ha pensato il Tribunale di Trento con la sentenza n. 955/16 del 10.10.2016 stabilendo che gli eredi rispondono anche sugli interessi maturati sull’importo totale dovuto dopo il decesso de cuius (espressione che in diritto viene utilizzata per indicare la persona defunta che ha lasciato l’eredità).

Un esempio pratico

Per comprendere meglio questa situazione possiamo immaginare un esempio. Poniamo che una persona deceda e ad ereditare siano i suoi tre figli. Alla morte del genitore, però, viene notificato un decreto ingiuntivo da parte di una Banca per un vecchio debito mai estinto.

Perciò, nel tempo in cui gli eredi mettono mano alle pratiche di successione del debito, si producono interessi sul decreto ingiuntivo che poi devono essere saldati.

L’onere di questa tipologia di debito “aggiuntivo”, secondo quanto espresso dal Tribunale di Trento ed anche dalla stessa Cassazione, seguendo il codice civile che cita “i coeredi contribuiscono tra loro al pagamento dei debiti e pesi ereditari in proporzione delle loro quote ereditarie, saldo che il testatore abbia altrimenti disposto“.

Date queste premesse, è evidente che la persona che si trova a dover ereditare, con molta probabilità, dei debiti, deve anche effettuare un calcolo preciso per decidere se accettare o meno la successione, essendo infatti tenuto a pagare non solo i debiti residui ma anche gli interessi maturati a seguito del decesso del parente.

Iscriviti alla newsletter

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE ) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da IFIS NPL S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.