Famiglia

Le famiglie risparmiano nel 2013 -2,9 % nella spesa alimentare

La crisi non risparmia neppure il cibo. Dopo aver tagliato buona parte delle spese superflue, le famiglie italiane si sono trovate, negli ultimi anni, a dover diminuire in media la propria spesa alimentare.

Secondo un’indagine Coldiretti su dati Istat, dedicata ai consumi delle famiglie tra il 2008 e il 2013, la spesa per la tavola incide mediamente per il 19,5% sulle risorse degli italiani, con un valore medio mensile di 461 euro in calo del 2,9% rispetto al 2008.

La situazione comunque si differenzia notevolmente per regione. Quelle che subiscono la variazione negativa più consistente sono:

  • Puglia (-11,3%);
  • Sardegna (-9,8%);
  • Umbria (-8,6%).

Segno più invece per Trentino (+10%), Molise (+6,2%), Emilia Romagna (+5,1%), Piemonte (+3,8%), Basilicata (+1,4%) e Toscana (+0,6%).

Situazione differente per quanto riguarda i valori assoluti di spesa dove troviamo a fine classifica Valle D’Aosta (412 euro), Sicilia (425 euro) e Sardegna (433 euro). Sopra la media invece regioni come Molise (463 euro), Umbria (467 euro), Marche (469 euro), Toscana (470 euro) e altre fino ad arrivare a un massimo di Campania (489 euro) e Piemonte (491 euro).

Secondo Coldiretti, i comportamenti messi in atto dalle famiglie si indirizzano soprattutto verso la riduzione della qualità o quantità di almeno uno dei generi alimentari acquistati, azione che interessa il 65% delle famiglie in media nel 2013, con punte del 77% nel mezzogiorno. Sono invece il 14,4%, le famiglie che scelgono l’hard discount per la spesa alimentare, con un evidente calo però della spesa per alimenti salutari come frutta e verdura: oltre 100 chili in meno all’anno per famiglia.

Momento ancora difficile per le famiglie italiane, costrette a tagliare la spesa per cibo e salute; motivo in più per fare attenzione al proprio bilancio familiare e alla corretta gestione dei propri debiti e delle proprie uscite.

Foto CC di This is Reno da Flickr

Iscriviti alla newsletter

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE ) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da IFIS NPL S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.