È un diritto reale di garanzia a difesa delle ragioni del creditore. Può essere di tre tipi: volontaria, legale, giudiziale. L’ipoteca volontaria è concessa dal debitore o da un terzo a garanzia del debito: il caso più comune è quello dei mutui ipotecari. L’ipoteca legale è quella prevista dal nostro ordinamento nell’ambito della stipula dei contratti di compravendita di un bene immobile a tutela del pagamento della somma dovuta dall’acquirente al venditore. L’ipoteca giudiziale è invece collegata a una sentenza di condanna al pagamento di una somma, all’adempimento di un’obbligazione o al risarcimento di un danno.