Nel caso dei prestiti finalizzati, il cliente è obbligato all’acquisto di un determinato bene di consumo (casa, automobile, arredamento); nel caso di prestiti non finalizzati invece non ha alcun vincolo di destinazione ed è libero di disporre della somma richiesta.