La misura degli interessi è denominata tasso o saggio; si distingue in legale, cioè fissato dal legislatore, e convenzionale, cioè fissato dalle parti.