Debiti

Legge 3/2012: chi può accedere alle procedure di sovraindebitamento

Abbiamo trattato il tema del sovraindebitamento in alcuni dei nostri video, visionabili all’interno della sezione “cresci con noi“.

Cos’è il sovraindebitamento

Con sovraindebitamento si intende la difficile situazione di consumatori o piccole imprese che non riescono a pagare i propri debiti a causa di uno squilibrio tra le disponibilità economiche ed i debiti da pagare.

Il soggetto sovraindebitato è colui che non riesce a far fronte ai propri debiti non disponendo di “patrimonio prontamente liquidabile” oppure che non è in grado di pagare in breve termine.

Legge 3/2012

La legge 3/2012 ha la finalità di permettere legalmente al debitore di pagare una somma per lui sostenibile attraverso tre distinte procedure:

1) Piano del consumatore: accordo tra debitore e creditore al fine di definire una somma che permetta il saldo del debito.

2) Liquidazione dell’attivo (patrimonio): modalità riservata a coloro che non sono in grado di fare una proposta ai creditori. Al fine di pagare i propri debiti è necessario vendere i beni mobili e immobili del valore del sovraindebitato. Il ricavato verrà distribuito ai creditori.

3) Accordo con il debitore (detto anche saldo e stralcio): offerta di pagamento parziale ai creditori i quali se la accettano per almeno il 60% chiuderanno la proposta con lo stralcio del debito.

Ognuna di queste tre procedure dev’essere sempre ammessa ed approvata. In seguito il debitore dovrà eseguire quanto previsto dall’omologa del giudice. Se rispetterà modalità e tempi previsti sarà libero del debito e potrà tornare a vivere la sua vita in modo sereno.

Chi può accedere alle procedure di sovraindebitamento

Questa procedura è riservata solo ai soggetti non fallibili. Per accedervi è necessario essere in uno stato di sovraindebitamento e non avere in essere atti di frode vero i creditori.

Categorie di debitori che possono accedere alle procedure di sovraindebitamento:

  • Consumatori (dipendenti pensionati e inoccupati)
  • Piccole imprese non fallibili (con un fatturato inferiore a 200.000 euro annui)
  • Aziende agricole di tutte le dimensioni
  • Professionisti iscritti ad albi e ruoli
  • Start up innovative
  • Enti no profit

È possibile accedere alla legge 3/2012 in ogni fase del debito, dall’insorgere dei problemi fino alla fase del pignoramento, aste immobiliari o trattenute sullo stipendio.

Iscriviti alla newsletter

Premendo il pulsante di invio dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy ai sensi del Regolamento (UE ) 2016/679. I dati personali forniti saranno acquisiti da IFIS NPL S.p.A. che li tratterà, in qualità di Titolare, esclusivamente per adempiere alla richiesta.