Famiglia

Mutui: come aderire online al fondo di garanzia

Buone notizie per chi sta per accendere un mutuo per la prima casa. E’ finalmente in arrivo, infatti, il fondo di garanzia annunciato qualche mese fa. Il Dipartimento del Tesoro ha reso disponibili  i moduli di richiesta di adesione direttamente sul proprio sito e su quello della Consap, la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici.

Il fondo è volto a garantire fino al 50% della quota capitale dei mutui per l’acquisto della prima casa o per il miglioramento del consumo energetico dell’abitazione. Al momento sono online solo i moduli per compilare la propria richiesta, la quale potrà essere inoltrata a partire da fine dicembre presso le banche aderenti, le quali poi invieranno le richieste per approvazione alla Consap.

L’iniziativa è dedicata strettamente ai finanziamenti che non superano i 250mila euro, per un abitazione definita come prima casa (sono escluse le abitazioni di categoria catastale A1, A8 e A9 e con caratteristiche di lusso). Saranno avvantaggiati i giovani (nello specifico le giovani coppie sposate e i giovani under 35 con rapporto di lavoro atipico) e i nuclei familiari monogenitoriali con figli minori a carico.

Ma arrivano buone news anche dalla legge di stabilità: è stato presentato un emendamento che prevedrebbe la sospensione della quota capitale della rate di mutui e prestiti a fronte di una situazione di crisi comprovata. L’emendamento prevede comunque la sospensione della sola quota capitale; gli interessi sul mutuo dovrebbero comunque continuare ad essere pagati all’istituto bancario.

Il beneficio per il debitore sarebbe quello di poter allungare il piano di rientro del debito, con un costo complessivo maggiore, ma con la possibilità di sospensione in un momento di difficoltà. Al momento comunque l’emendamento è stato approvato solamente presso la Commissione Bilancio e passerà nei prossimi giorni alle Camere per l’approvazione.

Nel campo dei mutui restano comunque positivi i segnali che arrivano dall’ABI. L’ente infatti registra un aumento nei primi 10 mesi del 2014, del 30,5% nella domanda di mutui, per un totale di 20,2 miliardi, contro un valore complessivo nel 2013 di 19,1miliardi di euro sui 12 mesi. Il trend positivo, segnala sempre l’ABI, è supportato dal progressivo abbassamento dei prezzi delle case.

 

CrediFamiglia ricorda che, oltre al fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa, sono presenti altre iniziative a supporto delle famiglie nel Piano per la Casa varato dal Consiglio dei Ministri.

Iscriviti alla newsletter

Ai sensi del D.Lgs.196/2003, dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy. I dati forniti saranno trattati esclusivamente per adempiere alla tua richiesta.