Debiti

Richiesta dati al CRIF: come si richiedono

richiesta dati al crif

Se sei è in procinto di richiedere un finanziamento, ti è stato negato o hai ricevuto una segnalazione come “cattivo pagatore”, puoi inviare la richiesta dati al CRIF, chiedendo la visura dei tuoi dati personali.

CRIF è una delle principali Centrali Rischi Italiane, con sede a Bologna. Nel suo database archivia le informazioni che riguardano finanziamenti erogati o richiesti, sia alle imprese che ai consumatori.

Oltre ai dati dei cattivi pagatori, possiede quelli dei creditori con posizione neutra, di coloro che richiedono richiesta di pagamento o posizione positiva e di chi è in regola con i pagamenti di finanziamenti passati.

In Eurisc, il Sistema di Informazione Creditizia gestita da CRIF, sono raccolte le informazioni sulla storia creditizia di tutti i privati e delle imprese italiane.

Banche e istituti di credito danno a CRIF questi dati, per poi poterli richiedere e verificare nel momento in cui hanno bisogno di valutare una richiesta di finanziamento.

Per verificare la propria situazione creditizia è infatti possibile rivolgersi alla CRIF.

Vediamo insieme come attuare la procedura, i costi e le tempistiche per inoltrare la richiesta.

Come fare la richiesta al CRIF online?

Chiedere la visura online ti permette di risparmiare del tempo. Per richiedere i tuoi dati è sufficiente registrarti a CRIF sul sito https://www.crif.it/ ed eseguire le seguenti operazioni.

  1. Scaricare il modulo di richiesta CRIF

Accedi alla sezione dedicata sul sito, compila il form e scarica il modulo CRIF; stampalo e compilalo in tutte le sue parti.

  1. Invia la richiesta al CRIF tramite il modulo online indicando:
  • tipo di verifica
  • dati anagrafici
  • modalità di ricezione delle informazioni (posta/mail/fax)
  1. Inviare tramite posta il modulo di richiesta CRIF compilato e firmato alla sede CRIF di Bologna. Potrai farlo direttamente online, cliccando su “Controlla la tua richiesta” nella pagina dove hai scaricato il modulo.

Recapiti da utilizzare per inviare la richiesta di visura:

fax: 051/ 6458940 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.00)

e-mail: info.consumatori@crif.com

indirizzo postale: CRIF S.p.A. Ufficio Relazioni con il pubblico, via Zanardi 41 – 40131 Bologna

Quanto costa la visura CRIF?

Il CRIF fornirà il riscontro entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta, all’interno del quale sarà indicato l’importo da pagare per la richiesta dei dati.

La visura CRIF comporta un costo diverso a seconda che vengano rilevate o meno informazioni sul tuo conto:

  • 4 euro iva esclusa se ci sono informazioni a tuo nome;
  • 10 euro iva esclusa se non c’è nessuna informazione creditizia relativa.

Dovrai effettuare il pagamento entro 15 giorni dal ricevimento della comunicazione, utilizzando il codice a barre inviato presso i punti vendita SisalPay, oppure online con carta di credito seguendo le istruzioni che trovi nella pagina www.modulopagamento.crif.com.

Come verificare lo stato della tua richiesta CRIF?

Sul sito CRIF c’è una sezione che puoi utilizzare per controllare lo stato di avanzamento della tua richiesta inserendo il tuo codice fiscale e il numero della pratica: http://www.modulorichiesta.crif.com.

Iscriviti alla newsletter

Ai sensi del D.Lgs.196/2003, dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy. I dati forniti saranno trattati esclusivamente per adempiere alla tua richiesta.