Debiti

Ritardi con le rate: hai ricevuto la decadenza dal beneficio del termine?

La Decadenza dal Beneficio del Termine (detta anche DBT) è una speciale comunicazione che il creditore invia al suo o ai suoi debitori nel momento in cui esige di ottenere il pagamento delle rate di un mutuo, di un finanziamento o di un prestito in una unica soluzione a seguito di inadempienze da parte del debitore.

Se ci si trova nella situazione in cui si hanno diversi finanziamenti o prestiti attivi e non si ha la possibilità di saldarli con regolarità, si rischia di incorrere in una situazione debitoria aggravata. Se poi, alle rate, si aggiungono spese impreviste, allora i debiti tenderanno ad accumularsi fino a che sarà impossibile riuscire a pagare le rate andando quindi in accumulo. In questo caso, quando quindi si diventa cattivi pagatori e debitori, è possibile ricevere una comunicazione di Decadenza del Beneficio del Termine.

Cos’è la Decadenza dal Beneficio del Termine (DBT)?

La DBT (Decadenza dal Beneficio del Termine) permette al creditore di esigere in unica soluzione e in maniera immediata il pagamento di quanto residuale di un prestito o di un finanziamento. Tale comunicazione, inviata dal creditore mezzo posta raccomandata, permette quindi di inviare al proprio debitore una sorta di “ultimatum” in cui richiedere il pagamento dell’intero debito residuo ed in una unica soluzione entro un termine prestabilito.

Una volta che si riceve questa comunicazione, al debitore non viene quindi più concessa la possibilità di pagare a rate o di continuare a pagare in maniera dilazionata. In tale situazione, coloro che hanno già riscontrato problemi ad onorare il pagamento mensile di una o più rate, difficilmente avranno modo di coprire l’intero debito e quindi potranno trovarsi in una situazione complicata dal punto di vista della gestione del bilancio famigliare, delle spese mensili e del rientro di tale debito.

Che soluzione adottare a seguito della ricezione di una DBT?

Una volta che viene notificata una comunicazione come la Decadenza del Beneficio del Termine, si deve quindi considerare che si può essere esposti al pignoramento di beni come stipendio, pensione, denaro all’interno di un conto corrente; oppure anche “dell’aggressione” di beni come la casa o altre proprietà mobiliari. In tal caso, è bene prendere subito accordi con il proprio creditore per trovare la soluzione più confacente ad entrambe le parti, come:

Iscriviti alla newsletter

Ai sensi del D.Lgs.196/2003, dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy. I dati forniti saranno trattati esclusivamente per adempiere alla tua richiesta.