Debiti

Si incorre nel pignoramento anche per debiti di piccola entità?

Hai un debito di piccola entità e ti sei sempre chiesto se è possibile incorrere nel pignoramento anche per somme che possono essere considerate irrisorie?

Sono molti i debitori e le famiglie che si chiedono se si possibile avviare una procedura esecutiva nei confronti di un privato che ha però già pagato la quasi totalità del suo debito ma che, per un qualunque errore o dimenticanza, ha però tralasciato un residuo molto basso.

Per rispondere a queste domande, entra in gioco la recente ordinanza n.2168 della Corte di Cassazione che ha stabilito per quali casi si possa considerare la somma da recuperare di valore oggettivamente ‘infimo’ e quindi escludere il pignoramento da parte del creditore. Vediamo quindi la sentenza nello specifico.

Cosa ha stabilito dalla Cassazione:

Teoricamente, qualunque creditore può procedere al pignoramento dei beni di un debitore, anche nel caso di importi molto bassi. Ad ogni modo, con la sentenza n. 2168/2017, la Corte di Cassazione ha appunto dichiarato illegittimo il pignoramento in caso di credito monetario di infimo valore e il creditore deve quindi desistere dal pignorare le somme residue, sperando piuttosto che il debitore vada a pagare di sua spontanea volontà quanto non risolto in precedenza.

In linea generale, comunque, se il creditore dovesse decidere di agire in via esecutiva (cioè prendere comunque dei provvedimenti nei confronti di tale debito definito per l’appunto di poco conto), lo stesso giudice dell’esecuzione dovrà comunque rigettare il pignoramento instaurato per cifre irrisorie.

La ragione di tale provvedimento trova fondamento in una norma del codice di procedura civile secondo cui, per proporre domanda a un giudice, bisogna avervi interesse, ovvero non intraprendere un’azione per “principio” (per una semplice presa di posizione) finendo poi per affollare le aule dei tribunali per questioni di scarso rilievo, pregiudicando poi la pronta soluzione di processi più seri.

Iscriviti alla newsletter

Ai sensi del D.Lgs.196/2003, dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy. I dati forniti saranno trattati esclusivamente per adempiere alla tua richiesta.