Lavoro

Il Debitore, se ne parla a “Vite da Recupero”

Poco tempo fa abbiamo parlato della figura del Recuperatore, traendo spunto da “Vite Da Recupero”, puntata del programma televisivo “Tracce”. Andiamo ora a parlare del debitore recuperato, in altre parole la persona o la famiglia che subisce il recupero crediti. Nel video, vengono mostrati alcune situazioni reali di difficoltà nel ripagare i propri debiti, per motivi diversi, dall’eccessiva spesa, a situazioni di presunta usura fino a pensioni non in grado di coprire il proprio sostentamento.

Senza entrare nel merito di ogni caso, possiamo trarre alcuni consigli utili per una corretta gestione dei propri debiti e per non ritrovarsi in situazioni di profonda difficoltà finanziaria.

  • È necessario, prima di tutto, non eccedere con le spese e con gli acquisti oltre alle proprie reali possibilità di vita. Avere la possibilità di spendere attraverso carte di credito revolving  o facili prestiti attraverso società finanziarie più o meno note, non è sempre sinonimo di debito sostenibile, anche e soprattutto a causa degli alti tassi di interesse applicati;
  • Attenzione ai tassi d’interesse che sfociano nell’usura. Come viene mostrato nel filmato, è sempre bene fare attenzione ai tassi applicati ai finanziamenti e ai piani di rientro del debito. E’ ovviamente sconsigliabile poi rivolgersi a figure che si offrano di prestare denaro senza l’autorizzazione a svolgere questa funzione.
  • Scegliere sempre con grande accuratezza i propri investimenti, valutando soprattutto il rischio che il guadagno previsto non si materializzi e che il capitale possa andare perduto. Come viene sottolineato verso la fine del filmato “ci si può trovare dalla parte del recuperato in un attimo”.
  • I debiti devono essere ripagati. Il recuperatore stragiudiziale cerca di arrivare a una soluzione sostenibile per entrambe le parti. Cercare di nascondersi cambiando residenza in continuazione o piuttosto pensare che, non avendo nessun bene o conto corrente intestato, non si possa subire il pignoramento, sono azioni che non portano a una soluzione bonaria.

Questi consigli non sono sicuramente esaustivi e descrivono solo alcuni aspetti delle situazioni difficoltà debitorie; andremo ad approfondire queste tematiche nei prossimi articoli. Il consiglio di CrediFamiglia è di utilizzare gli strumenti di prestito e finanziamento con la massima responsabilità e lungimiranza, senza sottovalutare eventuali difficoltà emergenti o improvvise.

Foto CC di Dan Moyle da Flickr

Iscriviti alla newsletter

Ai sensi del D.Lgs.196/2003, dichiaro di aver preso visione della Web Privacy Policy. I dati forniti saranno trattati esclusivamente per adempiere alla tua richiesta.